Advertising Console

    Giovani e politica, Chiara Moroni (Fli): tornino a partecipare. La deputata: "Si abbassi l'età dell'elettorato attivo e passivo"

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    40 visualizzazioni
    Milano, (TMNews) - "Io dico sempre che se non ti occupi di politica la politica si occupa comunque di te". 38 anni, dal 2001 in Parlamento, bresciana, nel 2010 ha lasciato il Pdl per entrare nel gruppo di Futuro e Libertà alla Camera: Chiara Moroni, che alla sua prima elezione era il deputato più giovane della legislatura, fa politica da quando aveva 14 anni e intende continuare a farla, ricandidandosi in Parlamento alle prossime elezioni. Ai giovani delusi, che si sono allontanati dalla politica, consiglia di partecipare."Il modo migliore per partecipare è farlo attivamente attraverso le istituzioni. Più che antipolitica ci vuole più politica. Io sicuramente diminuirei l'età dell'elettorato attivo e passivo perchè una maggiore partecipazione dei giovani può rinnovare la politica".La politica secondo la Moroni va riportata sul piano dei contenuti, bisogna dare valore al merito e eliminare l'eccessiva burocrazia. Si può partire dalla Lombardia."La Lombardia è il motore d'Italia e deve tornare a essere con le agevolazioni ai giovani imprenditori che al Nord ci sono. Le tasse si possono tagliare se tutti le pagano".