Advertising Console

    Piedimonte Matese (CE) - Operazione Golden Cars - Scoperta frode fiscale per 2 ml di euro (06.12.12)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    744
    6 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Piedimonte Matese (CE) - Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta ha notevolmente intensificato negli ultimi tempi l'azione di contrasto all'evasione fiscale finalizzata al recupero dei patrimoni illeciti.

    La dipendente Tenenza di Piedimonte Matese ha infatti concluso, negli ultimi mesi, tre verifiche fiscali nei confronti di altrettante imprese operanti nel settore del commercio di autovetture e, contestualmente, ha portato a termine un'articolata indagine di Polizia Giudiziaria su delega della Procura della Repubblica di Santa Maria C.V. nel settore dell'IVA intracomunitaria.

    L'attività si è conclusa, complessivamente, con l'accertamento di una evasione di IVA di circa 2 milioni di euro, nonché ricavi sottratti a tassazione per oltre 5 milioni di euro.

    5 responsabili sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e 40 autovetture e 2 moto sono state sottoposte a sequestro oltre a 14 conti correnti, per l'equivalente del valore delle imposte evase.

    Le indagini hanno coinvolto tre società, le quali provvedevano ad acquistare le autovetture dalla Germania e successivamente, evitando di farle risultare dalla loro contabilità, le rivendevano sul mercato nazionale in evasione delle imposte.

    Tali condotte fraudolente, cosiddette "operazioni conduit" o "frodi carosello", consentivano agli operatori economici di sfruttare a proprio vantaggio le previsioni normative in materia di IVA e di collocare le auto sul mercato nazionale a prezzi probabilmente inferiori a quelli di mercato, in quanto omettevano di versare all'erario l'imposta sul valore aggiunto e, inoltre, non dichiaravano i proventi derivanti dal commercio degli autoveicoli, tralasciando l'adempimento di qualsiasi obbligo fiscale.

    L'attività posta in essere rientra tra gli specifici compiti istituzionali della Guardia di Finanza, con particolare riferimento alla tutela degli interessi economici e finanziari dello Stato e comunitari, nonché al controllo della leale concorrenza dei mercati e salvaguardia dei consumatori. (06.12.12)