Natale 2012, a Milano si spende meno ma ai tablet non si rinuncia. L'hi-tech re delle vendite nonostante la crisi riduca i budget

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

906
32 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Per il Natale 2012 gli italiani devono fare i conti con budget ridotti e spese più leggere ma secondo i dati Censis c'è una cosa alla quale proprio non si riesce a rinunciare: i tablet e gli smartphone che, nonostante i costi, continuano a essere in cima ai desideri, nelle letterine a Babbo Natale. Ecco quello che succede a Milano.In alternativa vestiario e oggetti utili per il lavoro e per la casa restano comunque nella top-ten delle scelte dei consumatori, purché - è l'imperativo di quest'anno - costino poco. L'hi-tech, invece, sembra l'eccezione che conferma la regola. Ecco il punto di vista dei venditori. "La richiesta è veramente forte su questo segmento di prodotto, noi siamo pronti. Molte promozione sono dedicate già da tempo a questi prodotti in modo particolare per il Natale. Quest'anno senz'altro ci aspettiamo una forte vendita su questo segmento di prodotto. Quindi smartphone e tablet sono un po' il prodotto del natale 2012"Insomma, si può spendere meno per tutto, ma nonostante lo spread, al tablet proprio non si rinuncia.

0 commenti