Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - La Festa dei Carabinieri 2008

    Riposta
    Bestiacane

    per Bestiacane

    2,3K
    10 visualizzazioni
    Il servizio (per il video seleziona Alta qualità in basso a destra dello schermo) di Angelo Ruoppolo Teleacras Agrigento del 6 giugno 2008. La Festa per i 194 anni dell'Arma dei Carabinieri nella Valle dei Templi di Agrigento.
    Ecco il testo:
    Sono 194 anni dalla fondazione dell'Arma piu' antica di Italia. I Carabinieri festeggiano il compleanno, ancora nella Valle dei Templi, come nel 2003, al Tempio della Concordia, il 5 giugno, come adesso. Il tardo pomeriggio, dopo le 7, quando il sole si inabissa nel mare africano, e tutto intorno riverbera il giallo e l'azzurro, poi arancione, rosso, fuoco, come il tufo delle colonne doriche. Gli onori di casa del colonnello Mario Di Iulio, le massime autorita', i militari, i familiari, gli amici, i semplici cittadini. '' Nei secoli fedele '', ecco il motto dei Carabinieri, risalente al 1914, quando fu celebrato il primo centenario. Poi '' usi obbedir tacendo e tacendo morir '', che significa impara ad obbedire in silenzio ed a morire in silenzio. Poi la preghiera del Carabiniere, l'inno alla Madonna, la ''Virgo Fidelis ''. Il tributo, l'omaggio, il giuramento d'amore e di fedelta'. Il consuntivo. I dati, eloquenti. Testimonianza di un impegno senza riserve. Le cifre dell'anno. I 12 mesi. 5 omicidi scoperti su 6 compiuti. Cosi' come svelati 10 tentati omicidi su 11. Poi 528 gli arresti e tanti in flagranza di reato. 3597 le denunce. 206 armi e 26mila e 500 chili di droga sequestrati. 8mila e 61 le contravvenzioni al Codice della strada. Le operazioni antimafia ''Sicania 2'', 10 arresti. L ' anti usura ''Sciacallo'', altri 10 arresti. L'anti droga ''Drug Star'', 10 mandati di cattura. E la ''Zero Zero'', altre 7 custodie cautelari in carcere. In aumento i furti, gli attentati incendiari, i danneggiamenti, le truffe e le violenze sessuali, anche a danno dei minori. L' Arma non e' stanca, ma rinvigorita, pronta a rilanciare un altro anno di intensa attivita'. L'intervento del Comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento, Mario Di Iulio, del sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, e del Prefetto, Umberto Postiglione.