Crotone-Virtus Lanciano, il Video

Prova il nostro nuovo lettore
FCTelevision
31
35 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
CROTONE: Concetti; Matute, Vinetot (3'st Checcucci) Abruzzese, Mazzotta; Eramo, Galardo; Gabionetta (21'st Pettinari), Calil (35'st Falconieri), De Giorgio; Ciano. A disp: De Luca, Addae, Migliore,Maiello. All. Drago

VIRTUS LANCIANO: Leali; Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Vastola, Paghera, Volpe (9'st Minotti); Di Cecco (19'st Turchi), Falcinelli (38'st Falcone), Fofana. A disp: Casadei, Rosania, Scrosta, Pepe, Turchi. All. Gautieri.

Arbitro: Ciampi di Roma1

Assistenti: Segna e Marinelli

Ammoniti: Vastola, Amenta, Almici, Paghera

Pareggio a reti bianche tra Crotone e Lanciano, con i rossoblù assoluti padroni del gioco per tutti e 90 i minuti. Drago deve rinunciare a Caglioni, out per mal di schiena, ed allo squalificato Torromino. In avanti Calil agisce alle spalle di Ciano con De Giorgio e Gabionetta sugli esterni. Capitan Galardo festeggia oggi le 200 presenze in serie b con la casacca rossoblu. La prima occasione della gara e' per i padroni di casa: corner di Ciano con Eramo che anticipa tutti di testa ma la palla termina sull'esterno della rete. Il Crotone impone subito il proprio gioco e crea altre due opportunita' con Ciano: la prima, di destro, finisce nelle mani di Leali, mentre la seconda, di sinistro, si spegne fuori. Al 18' De Giorgio viene steso in area di rigore ma per il signor Ciampi di Roma1 e' tutto regolare. Due minuti dopo pitagorici pericolosi proprio con De Giorgio di testa su punizione calciata da Ciano. Al 23' Gabionetta riceve palla da Calil e ci prova dal limite ma la palla termina alta. Al 29' Matute crossa al centro e Ciano viene spinto da Amenta, ma l'arbitro lascia proseguire tra le proteste dei giocatori di casa. In campo, come nel primo tempo di Reggio Calabria, c'e solo la squadra di Drago e i rossoblu sfiorano ancora il vantaggio con De Giorgio ma il suo colpo di testa termina alto sulla traversa. Il Crotone macina gioco ed e' costantemente nell'area avversaria. Sul finale della prima frazione altre due chance per gli squali: prima Calil ci prova da fuori senza fortuna, poco dopo e' capitan Galardo che manda la palla alta da buona posizione.

La ripresa si apre con una brutta entrata da dietro di Vastola su Calil, cartellino giallo per il giocatore di Gautieri. Al 3' Vinetot deve abbandonare il campo per infortunio, dentro al suo posto Checcucci. Crotone vicinissimo ancora al gol con Ciano in altre due circostanze: prima su punizione chiama al grande intervento Leali, e subito dopo sugli sviluppi del corner manda la palla sull'esterno della rete. Il Lanciano si affaccia per la prima volta nella gara dalle parti di Concetti al 62' con un colpo di testa di Amenta salvato sulla linea da Mazzotta. I pitagorici rispondono immediatamente con De Giiorgio con una sorta di rigore in movimento ma il suo tiro termina fuori. Passano 4' e De Giorgio si riscatta con una gran giocata ma la sua conclusione e' deviata in angolo da Leali. Continuo l'assedio degli squali all'area di rigore abbruzzese, ma Leali compie un autentico miracolo sul tiro ravvicinato di Eramo. Al minuto numero 78 arriva il secondo tiro dell'incontro da parte degli ospiti con il neo entrato Turchi, ottima la risposta di Concetti che manda in corner. A dieci minuti dal termine Ciano prova sorprendere l'estremo difensore ospite direttamente da calcio piazzato, ma Leali si distende e blocca la sfera. Sempre e solo Crotone in campo: ancora Ciano pericoloso con una rovesciata, Leali vola e dice di no. A cinque minuti dalla fine altro rigore non assegnato ai padroni di casa: testa di Eramo e Falcone con il gomito ribatte la conclusione ma per Ciampi ed il suo assistente e' clamorosamente tutto regolare. I rossoblu' meriterebbero i tre punti e ci provano con tutte le forze: ad un minuto dal termine Ciano pesca in area Abruzzese ma la palla rimbalza male davanti al difensore pugliese e la sua conclusione termina alta. Al 94° cross di Abruzzese, sponda di testa di De Giorgio per Eramo che calcia a botta sicura ma sulla linea di porta salva Almici con l'aiuto del braccio, altro penalty netto non assegnato ai rossoblù. Finisce 0 a 0 in una gara stradominata dal Crotone dove solo la sfortuna, i miracoli di Leali e errori arbitrali non consentono ai ragazzi di Drago di portare a casa l'intera posta .

0 commenti