Ruoppolo Teleacras - Rapinatori in manette

Bestiacane
396
10 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il servizio di Angelo Ruoppolo Teleacras Agrigento del 22 maggio 2008. Una banda di rapinatori siciliani e' arrestata dalla Polizia a Mantova.
Ecco il testo:
Hanno imperversato in provincia di Agrigento. Le banche sono state razziate, saccheggiate. Una presunta banda, quasi infallibile, implacabile, come pistoleri di altri tempi. E non solo nell'agrigentino. Anche nella provincia di Caltanissetta, e poi anche a Mantova. Si', capite bene. Mantova. Anzi, proprio nella citta' lombarda ''la gatta e' andata tanto al lardo che ci ha lasciato lo zampino''. Si' perche' i bassotti siciliani sono stati sorpresi in flagranza di reato durante un colpo ad una banca di Mantova. Che sfortuna. In Sicilia pirati, in Lombardia ammanettati. Blitz delle Questure di Agrigento e di Mantova. Telefonate e scambi telematici. Gli arresti dei 5 rapinatori, colti con le pive nel sacco. Il piano e' stato organizzato, premeditato, nei minimi dettagli. Due donne hanno il compito del sopralluogo, di verificare, in gergo criminale, che la piazza e' pulita. Poi gli altri 3 piombano dentro la banca armati di taglierini, che sfuggono ai metal detector. ''Ok, sono loro. Arrestiamoli''. E cosi' e' stato. Da Agrigento sono volati a Mantova i Poliziotti di Licata, agli ordini di Fatima Celona, e di Canicatti', capitanati da Patrizia Nicastro. In manette Paolo Mancuso, 41 anni, di Licata, con precedenti penali. La moglie, Angela Clara Brancato, 29 anni, anche lei di Licata, casalinga, incensurata. La nipote di Mancuso, Mariella Gentile, 23 anni, nata e residente a Mantova, disoccupata e incensurata. Poi Carmelo Portaro, 41 anni, di Catania, nullafacente, pregiudicato e sorvegliato speciale. E Francesco Stimoli, 21 anni, anche lui di Catania, incensurato......

0 commenti