Rapina una banca e posta il video su Youtube: arrestata. Riconosciuta nei video di sorveglianza

askanews

per askanews

847
131 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Wako, (Nebraska), (TMNews) - Come autoaccusarsi online: questa ragazza di 19 anni l'ha imparato bene, dato che ha postato su Youtube un video di se stessa con le banconote in mano, profitto dichiarato di una rapina commessa nella vicina Cornerstone Bank di Wako, in Nebraska. Il video, intitolato Chick Bank Robber, mostra Hannah che impugna dei cartelli dove confessa la rapina, che sullo schermo appaiono al contrario ma vengono spiegati dai sottotitoli: la ragazza non ha lasciato nulla al caso, ha calcolato anche la cifra in suo possesso, ovvero 6.256 dollari, e poi ha aggiunto i dettagli su un secondo reato, il furto di una Pontiac, dimostrato dalle chiavi della macchina. Colonna sonora delle immagini, una canzone dei Green Day dalle eloquenti parole: "Non mi serve la tua autorità". Le prodezze online della ladra non sono durate a lungo: il giorno dopo la pubblicazione la polizia è piombata in casa sua per arrestarla. Lo sceriffo l'ha riconosciuta dagli occhiali da sole, che indossava nella foto scattata dalle telecamere di sorveglianza, nonchè dallo stesso abbigliamento indossato nel video e durante la rapina: colpo di grazia, l'ex marito che l'ha risconosciuta. Il giorno più bello della sua vita, come lei stessa l'aveva definito nel video è durato solo 24 ore.

0 commenti