Advertising Console

    La Pontificia Università Gregoriana, studenti da 130 Paesi. Melting pot di lingue e cultura all'ateneo dei gesuiti

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    133 visualizzazioni
    Roma, (TMNews) - La Pontificia Università Gregoriana è un angolo di mondo nel centro di Roma. L'università della Chiesa Cattolica guidata dai gesuiti, fondata da Ignazio di Loyola nel 1551, ospita seminaristi che arrivano da tutto il mondo per studiare filosofia e teologia."Gli iscritti sono di 130 paesi, l'università è a Roma ma non è italiana - spiega il magnifico rettore Francois-Xavier Dumortier - Io credo che abbiamo più del 75% degli studenti che non sono italiani". Si calcola che ogni anno gli ordini religiosi inviino qui fra i 2500 e i 2800 studenti. Attualmente il 50% degli iscritti non è europeo, il 13 arriva dall'Asia, il 10 dall'Africa e il 27% dall'America."C'è anche un centro per laici che possono venire qui - continua il rettore - Sono ospiti che vengono a seguire alcuni corsi o vogliono iscriversi a titolo personale perché vogliono cominciare un percorso in filosofia, telogoia e spiritualità".(immagini AFP)