Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Like
Guarda più tardi
Condividi
Aggiungi a

Antartide, un esploratore ripercorre il viaggio di Shackleton. Tim Jarvis e la drammatica spedizione del 1916

5 anni fa63 views

Sydney (TMNews) - Il Polo Sud come leggenda e come sfida. Quasi un secolo fa, nell'agosto del 1914, salpava da Londra la spedizione Endurance guidata dell'esploratore Ernest Henry Shackleton, conclusasi oltre due anni dopo e segnata dall'incagliamento e dalla distruzione della nave e dalla successiva traversata del comandante per andare in cerca di soccorsi. Incredibilmente Shackleton non perse neppure un uomo e sulle rotte di quella leggendaria avventura ora si muoverà la nuova impresa di Tim Jarvis, esploratore e avventuriero non nuovo a spedizioni di questo tipo."Sono stato ispirato - racconta Jarvis - proprio da ciò che era Shackleton. Io credo fosse un uomo avanti rispetto al suo tempo, aveva grande coraggio ed era un vero leader. Cercò di motivare un gruppo di uomini molto diversi e di farli collaborare con l'obiettivo di conquistare un'impossibile salvezza".La preparazione dell'impresa ha richiesto quattro anni di lavoro, e per la squadra di esploratori antartici si prospettano condizioni molto difficili. "Venti molto forti - prevede un altro membro della spedizione - temperature molto basse, crepacci, neve, pericolo di valanghe: sono tutte situazioni che possono rendere molto complicata la nostra vita nella Georgia del Sud".Sfida alla natura, dunque, ma anche un messaggio a difesa dell'ambiente polare: Shackleton salvò i suoi uomini dall'Antartide, ora Jarvis e il suo equipaggio vogliono salvare l'Antartide dagli uomini.(Immagini AFP)

Segnala questo video

Seleziona un problema

Inserisci il video

Antartide, un esploratore ripercorre il viaggio di Shackleton. Tim Jarvis e la drammatica spedizione del 1916
Riproduzione automatica
<iframe frameborder="0" width="480" height="270" src="//www.dailymotion.com/embed/video/xvlib6" allowfullscreen allow="autoplay"></iframe>
Aggiungi il video al tuo sito con il codice di incorporamento qui sopra