Cnn intervista John McAfee, genio hi-tech accusato di omicidio. Incontro in Belize: si dice innocente

askanews

per askanews

847
29 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, 3 dic. (TMNews) - "You are John MaAfee? I think so, yes I'm John McAfee". Faccia a faccia con John McAfee, 67 anni, fondatore della società di antivirus che porta il suo nome, al centro di un giallo internazionale: ricercato in Belize perchè accusato dell'omicidio di un vicino di casa, il suo blog ne ha annunciato l'arresto, poi smentito dalle autorità locali. Il reporter della Cnn Martin Savidge ha incontrato McAfee proprio in Belize, per un'intervista esclusiva: in aeroporto viene accolto con l'espressione "Sorry, I'm late", che identifica chi lo porterà a destinazione. Poi un viaggio in auto, con cambio di macchina, deviazioni e inversioni a U per non essere seguiti. E alla fine, l'incontro: McAfee conferma la sua identità in modo insolito."E' preoccupato?" gli chiede Savidge, e lui risponde "Lei non lo sarebbe, signore?". Un modo di rivolgersi al giornalista che caratterizza tutta l'intervista: McAfee appare nervoso. Ma alla domanda sull'omicidio risponde con sicurezza: sono innocente. "Lo conoscevo a malapena, perchè avrei dovuto ucciderlo? Era un vicino che abitava a 200 yarde" dice. Non assume droghe o alcool, precisa, ha solo ripreso a fumare. E non è solo, accanto ha una ragazza di 20 anni. L'ultima domanda suona come un'affermazione: Savidge gli dice, "lei è un uomo molto intelligente", McAfee smentisce: "Se lo fossi non sarei qui, sono uno sciocco".

0 commenti