Sallusti condannato: io ai domiciliari non ci vado - VideoDoc. Il direttore del "Giornale": quell'articolo non l'avrei scritto

askanews

per askanews

884
22 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - "Rifiuto la sentenza ma, come cittadino italiano, ne prendo atto e chiedo di essere mandato in carcere e non ai doiciliari". Lo ha detto il direttore del Giornale Alessandro Sallusti in conferenza stampa, commentando la sua condanna a 14 mesi di domiciliari per diffamazione. "Non voglio sotrrarmi alla pena, chiedo a Bruti Liberati di applicare la pena che mi è stata erogata. Non ho nessuna intenzione di ribellarmi alla sentenza ed evitare 14 mesi di carcere - ha detto Sallusti - tanto è vero che sono trascorsi 60 giorni e non sono evaso, non mi sono allontanato, ma ho aspettato con pazienza e sofferenza la conclusione di questa vicenda".

0 commenti