Advertising Console

    Egitto approva all'unanimità la bozza della nuova Costituzione. Morsi si difende in tv: "Non esiste alcuna dittatura"

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    452 visualizzazioni
    Il Cairo (TMNews) - In Egitto l'Assemblea costituente ha approvato all'unanimità la bozza della nuova Costituzione che sostituirà quella in vigore durante il regime di Hosni Mubarak. Il sì della costituente è solo il primo passo, il testo ora dovrà essere ratificato dal presidente Morsi che poi indirà un referendum, entro due settimane. Nel testo è rimasta la sharia, legge islamica, come fonte principale di diritto; la questione era stata al centro di accesi dibattiti fra liberali e islamisti come i salafiti, in maggioranza insieme con i Fratelli musulmani nell'Assemblea.Ma è un'altra la questione al centro della politica egiziana che sta riaccendendo Piazza Tahrir, teatro di numerose manifestazioni contro la decisione del presidente Morsi di aumentare i suoi poteri. All'accusa di voler restaurare un governo dittatoriale Mors ha risposto in un'intervista televisiva"Non c'è alcuna dittatura, come egiziano ho sofferto molto per la mancanza di democrazia, per la corruzione nella mia terra. La dittatura di cui si parla non esiste".