'Dolcetto o scherzetto' la notte di Halloween in Riviera

Prova il nostro nuovo lettore
altarimini
9
129 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
"Dolcetto o scherzetto" è la frase di rito che i bambini di mezzo mondo reciteranno davanti le porte delle case come richiede la tradizione di halloween.

La festa pagana, negli anni, è diventata anche in Italia un appuntamento atteso da piccoli e grandi. La parola d'ordine è travestirsi: le maschere di streghe e mostri sono le più gettonate, proprio come nei film del filone horror e come nel celebre videoclip della canzone "Thriller" di Michael Jackson.

Una ricorrenza che unisce e divide: negli ultimi giorni la Papa Giovanni XXIIIl'ha definita "una festa del Diavolo". Nonostante il veto degli ecclesiastici, saranno numerosi i party, le iniziative e le serate a tema che saranno organizzate nell'intero Paese e anche a Rimini. Uno speciale Halloween, con il mercato gotico e artigianale, tra sfilate, spettacoli, artisti, antichi mestieri e stand gastronomici sarà quello di San Mauro Pascoli.

Per i bambini e i ragazzi,invece, il Museo della Città di Rimini propone due appuntamenti serali sotto il titolo "Un Museo da paura" entrambi alle 21. In Piazza pascoli a Viserba spettacolo di animazione curato da Bimbobell. Nell'entroterra della Provincia di Rimini, alle 20, al Teatro di San Leo " Stregonerie e Pozioni": una strega speciale introduce tra viottoli e luci soffuse nella città dove fu prigioniero il Conte di Cagliostro, con musica, truccabimbi, animazione, cioccolata calda, giochi, vin brulè. A Cattolica si trascorre in biblioteca la Notte del 31 ottobre tra letture, giochi e film d'autore. Innumerevoli poi le serate a tema anche in discoteca, dal Jolly di Novafeltria al Cocoricò di Riccione. Poco importa se fantasmi, zucche e dolci saranno travolti dal brutto tempo che si sta abbattendo sulla nostra Penisola. Il clima renderà ancora più"macabra"la notte dei morti viventi.

0 commenti