Advertising Console

    Soccorsi 158 immigrati diretti in Sicilia su barche fatiscenti. A bordo donne in stato di gravidanza e minorenni

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    29 visualizzazioni
    Catania, (TMNews) - Appena vedono la Guardia Costiera alzano le braccia al cielo per chiedere aiuto. Sono i migranti di uno dei due barconi soccorsi in pochi giorni al largo delle coste siciliane, a poche miglia da Portopalo di Capopassero. A bordo delle imbarcazioni c'erano rispettivamente ottanta e sessantotto clandestini a bordo. Roberto D'Arrigo, capitano di Corvetta e capo ufficio relazioni esterne della direzione marittima di Catania:"Erano nel primo caso, tutti di nazionalità egiziani e tutti uomini, differente, quello che è avvenuto nell'ultimo episodio: si sono dichiarati tutti somali, erano presenti anche delle donne, due in stato interessante, una di queste anche con una frattura. Complessivamente erano 80 i migranti, le donne sono state ricoverate al vicino ospedale di Noto, lo scenario era del tutto analogo, in questo caso, la segnalazione è arrivata da un'unità governativa maltese che era in zona."Viste le condizioni fatiscenti delle imbarcazioni, gli uomini della Guardia Costiera hanno messo immediatamente al sicuro i migranti nelle loro motovedette, trasferendoli a Portopalo dove è scattato il dispositivo di accoglienza. Le favorevoli condizioni del mare potrebbero agevolare nuovi flussi di sbarchi.