Camorra, arrestato il boss di Scampia Mariano Abete. Era uno dei quattro superlatitanti che hanno scatenato la faida

askanews

per askanews

884
1 263 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli (TMNews) - E' stato catturato a Napoli Mariano Abete, 21enne latitante, reggente dell'omonimo gruppo camorristico attivo nel quartiere di Scampia e coinvolto nella cosiddetta seconda faida, che ha insanguinato le strade del capoluogo partenopeo. L'arresto è avvenuto alle 5.30 di sabato mattina quando i carabinieri del Nucleo operativo Stella e della Stazione Quartiere 167 hanno sorpreso il boss nel corso di un pattugliamento straordinario in via Ghisleri.Abete era ricercato in quanto destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli per associazione mafiosa e associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti. L'uomo è stato scovato in un nascondiglio ricavato tra due pareti al quale si accedeva tramite una parete mobile con apertura azionata a telecomando nella casa della madre. L'arresto di Abete arriva pochi giorni dopo quello di "Joe Banana", mentre sono ancora ricercati altri tre protagonisti della guerra di camorra di Scampia.

0 commenti