Le balle della Polizia e di Numa

Davi Luciano
22
35 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
LE BUGIE DEI GIORNALI
STAMPA DEL 14/11/2012

Il sindacato degli agenti accusa i manifestanti. «L'aggressione di stanotte ad una pattuglia della Polizia Stradale di Susa, con decine e decine di soggetti armati di spranga e bastoni, soltanto per un miracolo non è terminata in tragedia. Chiediamo al ministro dell'interno Cancellieri di passare dalle parole ai fatti e di prendere le opportune e definitive decicisioni per la Valdisusa», afferma Nicola Tanzi, segretario generale del sindacato di polizia Sap. «Non è più differibile l'invio dell'esercito - spiega Tanzi - perché questa situazione ormai non è solo una questione di ordine pubblico e il cantiere è una struttura di interesse strategico nazionale, dunque l'impiego dei militari deve e puo' essere previsto. Nel contempo, bisogna smantellare i vari campeggi abusivi e tutte le occupazioni illegali presenti in valle perche' da li' partono attacchi e provocazioni. Per certa gente l'intera Valdisusa va dichiarata off limits. Senza decisioni draconiane - conclude - la spirale di violenza non potrà che proseguire e a farne le spese sono e saranno in primis i poliziotti e gli operatori delle forze dell'ordine». L'attacco all'automobile della polizia stradale a Susa (Torino) è stato solo una «reazione» al gesto del capo pattuglia che, «dopo solo qualche insulto» lanciato dai manifestanti, è sceso dalla vettura impugnando la pistola, replicano invece gli attivisti No Tav.

Stampa del 14/11/2012
Dal pezzo di Numa
Una Passat della Stradale, con due agenti, è stata oggetto di una violenta aggressione. Spaccati a sprangate il parabrezza e gli specchietti. Un poliziotto è stato costretto a estrarre l'arma a scopo intimidatorio.

0 commenti