Palermo, calma alla Cattedrale dopo gli scontri studenti-polizia. Per terra i resti della sassaiola appena conclusa

34 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo, (TMNews) - Gli agenti schierati in tenuta antisommossa, i sassi accumulati sotto le camionette della polizia che testimoniano i momenti di tensione appena passati: a Palermo la zona davanti alla Cattedrale è diventata luogo di scontri tra un gruppo di studenti, che cercavano di forzare il blocco delle forze dell'ordine lanciando pietre, bottiglie e petardi, e i poliziotti che sono poi riusciti a disperderli nelle stradine vicine.Il gruppo ha tentato di avvicinarsi alla Biblioteca regionale, dove si teneva un incontro tra il presidente della Regione Rosario Crocetta e quello del Senato Renato Schifani. Il corteo era partito da piazza Verdi come protesta contro i tagli decisi dal governo alla scuola, per poi dirigersi verso la Palazzo d'Orleans, sede della Regione dove ci sono stati i primi scontri, e poi davanti alla Cattedrale, in via Vittorio Emanuele. Attorno alla zona era stata creata un'area vietata al passaggio, e i poliziotti hanno risposto alla sassaiola lanciando lacrimogeni. Tre agenti sono stati medicati per lievi contusioni, un giovane è stato fermato e portato in questura per accertamenti.

0 commenti