Israele, notte nei rifugi al confine con la Striscia di Gaza. Cresce la paura dopo che i razzi di Hamas hanno sfiorato Tel Aviv

askanews

per askanews

884
40 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Netivot (Israele), (TMNews) - Notte di terrore per molti israeliani dopo che i razzi di Hamas sono arrivati a sfiorare la città di Tel Aviv, che dai tempi della guerra del Golfo non era stata minacciata così da vicino. A Netivot, vicino al confine con la Striscia di Gaza, la popolazione è invece abituata a convivere con la paura e a correre nei rifugi, che sono organizzati come vere e proprie abitazioni. "Siamo pronti a vivere nei rifugi - dice questo abitante di Netivot - e a sopportare delle condizioni difficili. L'essenziale però è di porre fine a tutto questo". I bambini ammazzano il tempo giocando tra di loro, le donne si dedicano alla maglia, mentre alla televisione scorrono immagini di guerra. "Noi sosteniamo la campagna militare di Netanyahu e siamo pronti a soffrire. Siamo pronti a correre e a precipitarci nei rifugi se occorre".(Immagini Afp)

0 commenti