Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - Droga, 25 arresti

    Riposta
    Bestiacane

    per Bestiacane

    2,5K
    134 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo ( http://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538?ref=search ) Teleacras Agrigento del 3 dicembre 2008. Maxi blitz dei Carabinieri e della Procura della Repubblica di Agrigento. 25 arresti per detenzione e spaccio di stupefacenti (per il video seleziona Alta qualità in basso a destra dello schermo).
    Ecco il testo:
    Ecco gli arrestati.
    Ad Agrigento
    Giacomo Meli, 24 anni,
    Calogero Nicotra, 26 anni
    Alessandro Losi, 32 anni
    Gabriele Piazza, 23 anni
    Sergio Cusumano, 47 anni,
    Claudio Cusumano, 44 anni
    Calogero Orsolino, 46 anni
    Gaetano Vignera, 19 anni
    Stefano Davide Burgio, 24 anni,
    Sergio Rotondo, 20 anni,
    Mario Alletto, 23 anni
    Giulio Gambino, 53 anni
    Gabriele Di Francesco, 22 anni
    Marco La Mendola, 26 anni
    Daniele Pirrone, 24 anni
    Calogero Natalello, 34 anni,
    Alfonso Sorrentino, 19 anni.
    e Donato Gaspare Asselta, 29 anni.
    Poi
    Francesco Lombardo, 21 anni, di Porto Empedocle, e
    Salvatore Tuttolomondo, 24 anni, anche lui di Porto Empedocle.
    Poi
    Salvatore Vizzini, 24 anni, di Grotte.
    Poi a Palermo
    Luciano Spanò, 25 anni
    Antonino Cottone, 27 anni
    Massimiliano Di Grazia, 33 anni
    Poi
    Carmelo Scilio, 34 anni, di Catania.
    Detenzione e spaccio di stupefacenti. Marijuana, hashish, cocaina ed anche droghe sintetiche. Tutto comprato all'ingrosso e poi venduto al dettaglio. Un traffico di roba da 500 grammi fino ad un chilo a settimana. Da Agrigento verso Villaseta e Porto Empedocle, poi anche Grotte e Villabate, in provincia di Palermo. Le indagini dei Carabinieri, agli ordini del comandante Mario Di Iulio e del capitano Giuseppe Asti. Dal gennaio del 2007 fino al maggio del 2008: le dichiarazioni di alcuni tossicodipendenti, appostamenti e pedinamenti, poi le telecamere nascoste piazzate ad Agrigento, tra le vie Pirandello e Mazzini. Poi le intercettazioni. 40 utenze sotto controllo ed una in particolare. I Carabinieri ascoltano lui, Daniele Pirrone, 24, anni, ritenuto "Il Capo dei Capi", il leader del gruppo. Ed anche il maxi blitz di oggi è stato intitolato "Il Capo dei Capi". Sì perchè Daniele Pirrone è intercettato e così i Carabinieri scoprono che lui è innamorato della fiction televisiva "Il capo dei Capi", e la definisce "una scuola per la criminalità" . Ed a Pirrone piace anche il film "American Gangster" , che rievoca la storia vera di un boss del traffico di droga. Poi, ancora Pirrone è intercettato e parla: "io la droga la so nascondere benissimo, mi possono controllare l'automobile 100 volte, non la troveranno mai" . Nel corso delle indagini, coordinate dalla Procura di Agrigento, sono stati sequestrati quasi 2 chili di stupefacenti e sono stati arrestati 10 spacciatori in flagranza di reato. Alcuni dei 10 sono tra gli stessi arrestati oggi, ed uno avrebbe continuato a spacciare nonostante fosse detenuto ai domiciliari. Il Procuratore di Agrigento, Renato Di Natale, lancia un allarme: "l'operazione di oggi ha un importante impatto sociale, perchè, tra l'altro, la droga sarebbe stata venduta anche a dei minorenni. Il rischio è che in futuro non si indaghi così come adesso, perchè vi è in corso un esodo, una emorragia di magistrati a cui, al momento, non si rimedia".