Ruoppolo Teleacras - San Calogero ed i migranti

Prova il nostro nuovo lettore
Bestiacane
647
12 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il servizio di Angelo Ruoppolo Teleacras Agrigento del 6 luglio. Il giorno della prima domenica della festa di San Calogero ad Agrigento e dell' intervento dell' arcivescovo Montenegro contro i respingimenti dei clandestini, ancora un gruppo di migranti in viaggio verso Lampedusa è stato respinto in Libia. (per il video in Alta qualità clicca su HQ in basso a destra dello schermo).
Ecco il testo:
Ad Agrigento l' Associazione culturale " Altri Sud " ha intitolato una collettiva d' arte, allestita a Palazzo "Portulano" in occasione della Festa di San Calogero, " San Calò, un respingimento mancato ". Forse mai titolo è stato così felice e calzante. Ed anche l' arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro, durante l' omelia domenicale, ha rievocato il Santo nero africano contro il respingimento dei migranti verso l' Africa. Tante coincidenze. Una concatenazione di eventi. Una miscela di storia, politica, religione ed integrazione, principi e valori sociali. Sì, infatti, perchè ieri, quando San Calogero è stato in pellegrinaggio tra le strade di Girgenti, un gommone con 47 persone a bordo, tra cui 20 donne, è stato intercettato da un elicottero della Guardia di Finanza a circa 70 miglia a sud di Lampedusa. Una motovedetta ha prestato i primi soccorsi ed ha trasbordato gli extracomunitari a Lampedusa. 7 sono stati trasportati in Ospedale. Gli altri 40, tutti originari dell' Africa subsahariana, sono stati riaccompagnati nel porto di Al Zuwara in Libia da dove presumibilmente sono partiti. L' accordo bilaterale tra Italia e Libia per il pattugliamento del Canale di Sicilia contro l' immigrazione clandestina sortisce i primi effetti. Già il 19 giugno scorso sono stati respinti 72 clandestini, quasi tutti nigeriani, tra 44 uomini e 28 donne. Poi, il primo luglio, sono stati rispediti al mittente altri 89 migranti, tra cui 9 donne e 3 bambini, intercettati su di un gommone a circa 30 miglia da Lampedusa. Adesso il terzo rimpatrio pilotato.

0 commenti