Pretoria, via le jacaranda simbolo della città: "Infestanti". L'albero importato dal Brasile non fa crescere altre piante

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

916
250 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Pretoria (TMNews) - La chiamano la città delle Jacaranda. Pretoria, la capitale amministrativa del Sudafrica, conta migliaia di questa varietà d'albero importato dal Brasile oltre 120 anni fa durante la corsa all'oro e che oggi è considerato una specie "infestante". "Nel 1887 è stato scoperto l'oro a Johannesburg - spiega questa guida turistica - le prime jacaranda sono arrivate quando era ancora una piccola città miniera. Questi alberi sono praticamente più vecchi di Johannesburg". Oggi a Pretoria se ne contano 70mila, la metà piantate dal municipio. Ma ora le autorità hanno deciso di non reimpiantarle. "Siamo costretti a rimpiazzarle con altre varietà - spiega un orticoltore - perché consumano troppa acqua e soprattutto perché dove ci sono jacaranda non può crescere nient'altro"Classificata dal governo come "pianta infestante", la jacaranda oltre a essere molto bella a vedersi offrivano anche un buon materiale per i falegnami. Ma non tutto è perduto, i difensori di questi alberi hanno ottenuto dalle autorità una promessa: questa specie continuerà a essere piantata, ma solo nel centro storico di Pretoria. Mentre il resto del Sudafrica vedrà calare la presenza di questi alberi esotici, la capitale resterà la "città delle jacaranda".

0 commenti