Ruoppolo Teleacras - Fuoco e fiamme nella Valle dei Templi

Bestiacane
650
15 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il servizio di Angelo Ruoppolo Teleacras Agrigento del 27 maggio 2008. Un incendio imperversa nella zona della Valle dei Templi di Agrigento.
Ecco il testo:
La Valle dei Templi, il Giardino dell'Eden, il Paradiso terrestre, trasformato invece nell'inferno dantesco. E la causa delle fiamme, secondo la Guardia forestale, sarebbe dolosa. Una immagine forse compromettente. Un recipiente disperso a terra, lungo la carreggiata, vicino al ponte Sant'Anna, al passaggio della ferrovia. Forse il bidone ha contenuto benzina o altro liquido infiammabile. La temperatura a tratti rovente ed il vento di scirocco sono stati complici del fuoco, lo hanno favorito, alimentato, fino a che e' stato quasi inarrestabile. Tanto che in cielo hanno volato gli elicotteri ed i canadair, carichi di acqua, prelevata dal mare o dagli invasi, e poi scaricata tra il viadotto Morandi e l'area archeologica, quasi a lambire la zona del Tempio di Castore e Polluce, e fino a Villaseta, quasi fino alla caserma del Comando provinciale dei Vigili del fuoco. Che paradosso, come una beffa. Fuoco arancione, rosso, bollente, le sterpaglie arrostite, la vegetazione assalita, gli alberi di ulivo, i mandorli, le piante tipiche del Mediterraneo. Un danno irrimediabile alla flora, ed anche alla fauna ed al suo habitat naturale. Vigili del fuoco, Forestale ed anche Carabinieri e Poliziotti impegnati fino alla spasimo per domare la furia incandescente. Da poco dopo mezzogiorno fino al tardo pomeriggio di oggi. Un esordio dirompente della stagione estiva, l'avvisaglia che ''mala tempora currunt'', che dal latino significa '' corrono brutti tempi ''. E' peggio e rischia di esserlo ancora di piu', quando vi sara' ancora piu' caldo, e quando forse anche, o ancora, la mano dell'uomo provochera' un altro disastro, frutto della incoscienza criminale.

0 commenti