Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - Panetti a go go

    Riposta
    Bestiacane

    per Bestiacane

    2,5K
    4 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo Teleacras Agrigento ( http://www.facebook.com/home.php?#!/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538 ) del 6 febbraio 2010. Blitz dei Carabinieri del Comando provinciale di Caltanissetta, di Gela e Vittoria. Un arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti. In manette un tunisino. Sequestrati 3 chili di hashish.
    Ecco il testo:
    Ecco nella fotografia in onda i Carabinieri del Comando provinciale di Caltanissetta con il malloppo, il bottino frutto delle più recenti indagini antidroga. Tra gli occhi attenti e guardinghi sotto il cappello dei due militari, un uomo ed una donna, vi sono dei mattoncini di hashish. Sulla bilancia l' ago ha spaccato i 3 chilogrammi. Poi il conteggio, il valore, 40mila euro circa. I panetti di cioccolato stupefacente sono stati già confezionati. Così hanno viaggiato dal produttore al trafficante, verso lultimo anello della catena, il pusher. La domanda, che sorge spontanea: "e chi è il pusher ?" . Rispondono i Carabinieri nisseni: "è lui il presunto spacciatore . Il suo nome è Mahmoud Mnaasser. Come ?" . Sì, è il suo vero nome, è tunisino, ha 34 anni. Adesso è in carcere, e risponderà del classico: "detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti" . I Carabinieri di Caltanissetta, Gela e Vittoria non dubitano: "Mahmoud Mnaasser sarebbe uno dei più attivi spacciatori di sostanza stupefacente del vittoriese e non solo, un riferimento per tanti avventori e tossicodipendenti della costa sud occidentale della Sicilia". Il blitz si è scatenato nelle campagne di Vittoria, in contrada "Esperia", dentro un casolare fatiscente dove dimora il tunisino. In uno zaino sono stati scovati i panetti per 3 chilogrammi di hashish. Sequestrati. La perquisizione domiciliare è scattata appena Mnaasser, sospettato, pedinato ed osservato, ha venduto 60 grammi di droga ad un cliente. L' extracomunitario, pizzicato in flagranza di reato, e senza permesso di soggiorno, ha fiutato il pericolo ed ha tentato la fuga a bordo del proprio ciclomotore. Inutile. L' inseguimento delle gazzelle rosse e nere a sirene lancinanti, poi la cattura.