Advertising Console

    Spazio, lo Shuttle Atlantis verso l'hangar-museo a Cape Canaveral. La navetta resterà in esposizione nel Kennedy Space Center

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    106 visualizzazioni
    Cape Canaveral (TMNews) - Dopo l'Endeavour anche lo space Shuttle "Atlantis" ha iniziato l'ultima corsa verso la sua destinazione finale: un percorso di circa 10 miglia all'interno del "Kennedy Space Center" di Cape Canaveral in Florida, per raggiungere l'area in cui, per il resto della sua vita, sarà a disposizione del pubblico di visitatori. A una velocità media di circa 2 miglia all'ora, Atlantis ha attraversato la base spaziale e le strade che la circondano in direzione del gigantesco hangar-museo dove, da giugno 2013 i visitatori potranno ammirarla con la Cargo-bay aperta e il braccio robotizzato Canadarm esteso, come quando era in orbita, pagando fino a 90 dollari per il biglietto. Anche in questo caso, come già accaduto per l'Endeavour in California, è stato necessario rimuovere alcuni alberi o pali della luce per consentire il passaggio della navetta. Atlantis ha compiuto 33 missioni spaziali, dalla Sts-51J del 1985 alla Sts-135, l'ultima in assoluto dell'Era Shuttle, per un totale di 306 giorni 14 ore e 2 minuti in orbita. Fu il quarto Shuttle a essere costruito ed è stato l'ultimo ad andare in pensione. Tra le sue missioni alcune sono state delle vere e proprie pietre miliari dell'astronautica: nell'89 mise in orbita le sonde Magellano e Galileo dirette a Venere e Giove e nel '95 attraccò per la prima volta alla stazione orbitante russa Mir. Fu proprio sull'Atlantis inoltre, che nel '92 volò nello spazio Franco Malerba, il primo astronauta italiano.