Napoli, pochi bus al cimitero per Ognissanti: cittadini infuriati. Trasporto pubblico latita, anziani costretti ad andare a piedi

askanews

per askanews

844
36 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli, (TMNews) - "Un pullman manco a pagare l'oro si trova, sono venuta a piedi".Il ponte di Ognissanti è la tradizionale occasione per fare visita ai cari defunti al cimitero. E' così anche a Napoli, dove quest'anno i problemi di budget hanno costretto a ridurre il servizio di trasporto pubblico per il cimitero di Poggioreale, scatenando la rabbia dei cittadini. Gli autobus, classica alternativa alla macchina nei giorni di affollamento, scarseggiano e si è costretti spesso ad andare a piedi."I pullman non ci stanno, uno che è anziano che ha da fare, deve camminare a piedi?"."Non si arriva, perchè non ci sono pullman"."Ci siamo anticipate, siamo venute un giorno prima perchè non c'è tutta quella confusione"."Hanno tolto tutti i mezzi cimiteriali, io per venire qua ho preso il 180 e sono scesa fuori Capodichino e mi sono fatta tutto a piedi. Ho una certa età, ho 81 anni e mi sento a pezzi""Ho 75 anni e devo fare tutto a piedi, sto poco bene di cuore".Il Comune invita a utilizzare i mezzi pubblici durante il Ponte, dato il traffico limitato nelle aree dei cimiteri minori e a Poggioreale. I napoletani in proposito hanno qualcosa da dire."Napoli è la città più bella del mondo ma la più disorganizzata".

0 commenti