Carlo De Benedetti lascia il controllo del gruppo Cir ai figli. Rodolfo sarà nominato presidente esecutivo in prossima assemblea

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
15 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Passaggio di consegne tra Carlo De Benedetti e i suoi tre figli. L'ingegnere ha deciso, infatti, di trasferire ai suoi eredi il controllo del gruppo Cir. Con la decisione, annunciata al consiglio di amministrazione della società, si completa così il percorso per la successione all'interno del gruppo partito tre anni e mezzo fa.Presidente esecutivo, su indicazione del padre, sarà Rodolfo De Benedetti, che sarà nominato in occasione della prossima assemblea degli azionisti. All'inizio del 2009 Carlo De Benedetti aveva già rinunciato alle cariche operative, ora, nell'arco delle prossime settimane, provvederà a trasferire, gratuitamente, il controllo del gruppo Cir ai suoi figli.L'ingegnere resterà, tuttavia, presidente onorario e consigliere della società. "Ringrazio mio padre, anche a nome dei miei fratelli, per la fiducia e l'opportunità che ha voluto concederci con grande generosità - ha commentato Rodolfo - . Svolgeremo con responsabilità il nostro ruolo di azionisti facendo tesoro dei suoi insegnamenti e della sua esperienza".

0 commenti