Immigrati, 17 clandestini soccorsi da GdF nel Canale d'Otranto. La loro imbarcazione alla deriva a largo di S. Maria di Leuca

TM News  Video
838
37 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Taranto (TMNews) - C'erano 17 clandestini, tutti uomini, su questa carretta del mare, con il motore in avaria e difficoltà di galleggiamento, soccorsa dagli uomini della Guardia di Finanza del Gruppo Aeronavale di Taranto a circa 27 miglia da Capo Santa Maria di Leuca, nel Leccese. L'unità delle Fiamme Gialle era in navigazione proprio nell'ambito delle operazioni di pattugliamento per fronteggiare il fenomeno dell'immigrazione clandestina quando è stata allertata dalla Guardia costiera greca che aveva ricevuto un Sos dall'imbarcazione alla deriva.I finanziari, raggiunto il punto indicato hanno soccorso gli immigrati, provenienti da Pakistan e Bangladesh. Alcuni di loro non erano in buone condizioni fisiche per cui i militari, dopo averli ricoverati a bordo della loro unità, li hanno trasportati nel porto di Otranto affinché fossero al più presto controllati da personale sanitario. Tutti i migranti, così come i presunti scafisti, sono stati identificati e successivamente accompagnati presso il centro d'accoglienza "Don Tonino Bello".Dall'inizio del 2012, in Puglia, le unità aeronavali della Guardia di Finanza, hanno fermato 25 imbarcazioni dirette verso le coste pugliesi, arrestando 28 scafisti ed individuando 1.381 migranti.

0 commenti