Ruoppolo Teleacras - 4 arresti per un panificio

Prova il nostro nuovo lettore
Bestiacane
634
129 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il servizio di Angelo Ruoppolo Teleacras Agrigento dell' 11 giugno 2008. Operazione dei Carabinieri a Naro. 4 arresti per tentata estorsione, minacce, danneggiamenti ed incendi.
Ecco il testo:
Anche il Comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento ha onorato l'impegno dei militari della Compagnia di Licata e della stazione di Naro. Questa mattina, infatti, il Colonnello Mario Di Iulio si e' seduto a fianco del capitano Andrea Corinaldesi. Sul tavolo 4 arresti. La scintilla, alquanto infuocata, che ha provocato le indagini, e' un panificio. E quattro aspiranti panettieri, che sono stati arrestati. '' Vogliamo avviare un panificio, costi quel che costi''. Ecco la pretesa dei 4. Legittima. Pero'. Sono necessarie le autorizzazioni del Comune. Poi bisogna vincere l'opposizione del Condominio scelto dove allocare il panificio. I residenti sono contrari. Procedere secondo civilta' e diplomazia? No, e' una strada troppo lunga. Allora ecco la presunta scorciatoia. Tra la fine del 2007 ed i primi mesi del 2008 i quattro arrestati avrebbero incendiato, danneggiato e minacciato, in nome del panificio. Il 12 novembre del 2007 l'automobile, una Fiat 600, bruciata ad una casalinga che abita nel palazzo nemico del panificio. Il 17 dicembre del 2007 l'incendio dell'automobile, una Fiat Brava, dell'assessore comunale ai Lavori pubblici di Naro, Salvatore Polizzi. Poi l'esplosione di un ordigno rudimentale contro l'automobile di un bancario. Poi tante lettere di minacce, spedite ad altrettante persone. Infine, il tentato incendio di un deposito del Comune di Naro, fallito per caso fortuito.

0 commenti