Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras -Tentati omicidio e rapina

    Riposta
    Bestiacane

    per Bestiacane

    1,6K
    47 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo Teleacras Agrigento del 24 aprile 2010. 5 arresti dei Carabinieri a Palma di Montechiaro. Due per tentato omicidio di un maresciallo e per un fallito colpo ad un supermercato. Gli altri per resistenza e lesioni.
    Ecco il testo:
    La tragedia è stata solo sfiorata perchè l' arma si è inceppata. Perchè se il grilletto avesse funzionato forse un Carabiniere sarebbe stato ammazzato. Infatti. Due tentano una rapina. Sono scoperti. Uno dei 2 spara contro un Carabiniere e la pistola si inceppa. L' arresto. Un familiare dei due inveisce contro i militari. Ammanettato anche lui, e sono 3. Palma di Montechiaro. Ignazio Marino, 19 anni, e Maurizio Manazza, 22 anni, entrambi di Palma di Montechiaro, irrompono in un supermercato, in via Russo. Marino e Manazza tentano di arraffare l' incasso. 3 Carabinieri sono dentro il locale. L' intervento. Uno dei due rapinatori, Ignazio Marino, impugna una calibro 34 e spara 3 volte contro il maresciallo Luigi Marletta, comandante della Stazione dei Carabinieri di Palma di Montechiaro. Cilecca. Stop al colpo in canna, 3 tentativi a vuoto. Attimi di paura e di panico. Ignazio Marino e Maurizio Manazza, che ha impugnato invece una pistola giocattolo, sono stati immobilizzati e ammanettati. Innanzi alla Caserma si è scatenata la rabbia dei familiari e dei vicini di casa dei due arrestati, tutti residenti nel popoloso quartiere del Villaggio Giordano. Grida ed insulti, tanto che da Agrigento e Licata corrono in rinforzo i militari delle locali Compagnie. Scattano altre manette : Matteo Marino, 45 anni, padre di Ignazio, il ragazzo che ha tentato di uccidere il maresciallo, è stato arrestato, perchè si è scagliato con violenza contro i Carabinieri, pretendendo la liberazione del figlio. Arrestati per resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale anche Salvatore Arancio, 50 anni, e Francesco Bracco, 41 anni.