Advertising Console

    Palermo saluta Carmela. Al funerale migliaia di ragazzi. I genitori chiedono una pena esemplare per l'assassino

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    177 visualizzazioni
    Palermo, (TMNews) - Un lunghissimo applauso ha accolto l'uscita dalla chiesa di Sant'Ernesto della bara di Carmela Petrucci, la studentessa di 17 anni uccisa venerdì scorso a Palermo dall'ex fidanzato della sorella. A officiare la funzione è stato il cardinale di Palermo, Paolo Romeo, che ha rivolto un pensiero ai genitori e alla sorella della giovane, invitandoli a non cedere all'odio e al rancore.Dopo la comunione, i ragazzi del liceo classico Umberto hanno letto un pensiero dedicato alla loro sfortunata compagna di classe. Poche righe per ricordare il suo sorriso, la bravura a scuola, e i ricordi più belli.Anche i genitori e il fratello, nonostante lo strazio del dolore, hanno voluto ricordare Carmela e stringersi attorno alla sorella, Lucia, sopravvissuta alla furia omicida di Samuele Caruso, ma che porterà per sempre sul corpo i segni di un pomeriggio di follia.Infine hanno ringraziato anche le forze dell'ordine, che in poche ore hanno assicurato alla giustizia l'assassino, e hanno auspicato che adesso la magistratura possa trovare una pena esemplare per chi ha causato tutto questo.