Advertising Console

    Palermo, centinaia in piazza contro la violenza sulle donne. La solidarietà alla famiglia di Carmela, la ragazza uccisa

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    67 visualizzazioni
    Palermo, (TMNews) - Centinaia in piazza per dire no alla violenza sulle donne. Il giorno dopo l'omicidio di Carmela Petrucci, la studentessa di 17 anni uccisa dall'ex fidanzato della sorella mentre cercava di difenderla, i palermitani manifestano davanti al teatro Politeama con un doppio obiettivo: dimostrare la vicinanza alla famiglia e alla sorella della vittima, Lucia, ancora in ospedale, e sensibilizzare l'opinione pubblica. "E' un bollettino di guerra che si aggiorna ogni giorno, per noi qui a testimoniare il lutto ma soprattutto una denuncia politica. Siamo qui per reagire, per partire dal coraggio che hanno espresso queste donne".Tra i partecipanti alla manifestazione, organizzata dal "Comitato Antiviolenza 21 luglio", anche Agnese Ciulla, assessore ai Servizi sociali del Comune. "Credo ci sia un problema legato ai giovani, ci sono giovani che lanciano un campanello d'allarme potentissimo, urlano il loro dolore e la mancanza di ascolto da parte degli adulti".C'erano anche gli studenti del liceo Umberto, la scuola della vittima e di sua sorella. Per il giorno del funerale di Carmela, il sindaco Leoluca Orlando ha disposto che le bandiere comunali vengano esposte a mezz'asta.