Un prototipo di esoscheletro robotico per centrale di Fukushima. Studiato per i lavori nella centrale nucleare giapponese

askanews

per askanews

848
122 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Tokyo, (TMNews) - Un progetto di esoscheletro robotico capace di decuplicare la forza di un uomo, l'idea non è nuova ma questa volta i ricercatori giapponesi hanno messo a punto un prototipo che sarà sperimentato nella centrale nucleare di Fukushima.Tecnici super specializzati potrebbero così intervenire "con forza" per cercare di risolvere i problemi all'impianto nucleare pesantemente danneggiato nel marzo 2011 dalla potenza del terremoto e dello tsunami."Le persone che dovranno lavorare in mezzo alla radioattività saranno aiutate da questo esoscheletro che permette a un uomo di portare circa 50 chili. Quando la persona muove il braccio il sistema intercetta il segnale del cervello e fa muovere anche il robot" spiega il responsabile di Cyberdyne che ha messo a punto il progetto.Il sistema potrebbe essere molto utile anche nella vita comune per l'assistenza alle persone paraplegiche. Si tratta di tecnologie sperimentali quindi il condizionale è d'obbligo.

0 commenti