Politecnico Milano: con P.A. digitale risparmi per 20 miliardi. Stime Osservatorio Agenda digitale per i prossimi 3 anni

TM News  Video
833
25 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Tecnologie digitali come motore della crescita economica, perché giocano un ruolo importante per la crescita del Pil e la riduzione del deficit pubblico: con la pubblica amministrazione digitale, nei prossimi tre anni sono possibili risparmi di costi per 20 miliardi e un aumento delle entrate di 5. Sono le stime dell'Osservatorio Agenda digitale realizzato dalla School of management del Politecnico di Milano, presentato a Smau. Andrea Rangone, responsabile scientifico dell'Osservatorio. "L'innovazione digitale sapiente e efficace all'interno della p.a. può contribuire a risparmi importanti e incrementi di produttività, riducendo la spesa corrente e quindi il deficit".Lo studio stima i benefici che si possono ottenere in sei ambiti principali: eProcurement, dematerializzazione e innovazione digitale dei processi, fatturazione elettronica, pagamenti elettronici verso la p.a. e verso gli esercenti, start-up, considerate una delle chiavi della ripresa. "Un incremento del numero di start up e quindi di fondi a disposizioni, intorno ai 300 milioni di euro, nel giro di qualche anno può avere un impatto sul Pil intorno ai 3 miliardi di euro, corrispondente alla crescita dello 0,2%".

0 commenti