Advertising Console

    "Come Rain Come Taxi"

    Riposta
    ONZE

    per ONZE

    3
    526 visualizzazioni
    Mi piacciono le cover "irriconoscibili", e "come rain come taxi" è un esempio perfetto.
    Se il pezzo originale allude ad un grande amore sorprendente e cauto nell'abbandonarsi ad una complicità esclusiva, in questa versione dell'interpretazione di Anna mi colpiva un erotismo quasi vampiresco, inedito per questo classico del '46 .
    E' stato inevitabile pensare ad "Ascensore per il patibolo" di Louis Malle in cui i due amanti protagonisti sono complici di un omicidio.
    Volevo che Anna apparisse come una torch singer che narra una passione parallela, ambientata in una città astratta, abitata solo dai due amanti clandestini.
    Il loro amore è talmente carnale da diventare sanguinario.
    L' unica altra presenza è quella del taxi,che compare solo nella ultima scena muta e che condurrà ad un omicidio invisibile.
    Onze