Advertising Console

    Cento giocatori ed allenatori storici per celebrare i 100 anni del Rimini

    Riposta
    altarimini

    per altarimini

    12
    35 visualizzazioni
    Domenica 14 ottobre, dalle 10 del mattino fino a tarda serata, lo Stadio Romeo Neri di Rimini si vestirà a festa, per celebrare in grande stile i 100 anni dell'AC Rimini 1912.

    Scenderanno in campo prima le squadre delle scuole di calcio della città, poi alle 17.30 il fischio di inizio per la partita Rimini -- Virtus Bassano. Al termine del match lo stadio sarà animato dalla esibizione della "Rimini Soccer School", dalla sfilata del settore giovanile e da una serie di clip dal titolo "Pillole di storia biancorossa". Il momento clou sarà alle 21.40, con il saluto del Presidente Biagio Amati e del Sindaco Andrea Gnassi, che introdurranno la sfilata dei personaggi storici del Rimini. Quasi 100 tra giocatori, allenatori e presidenti che, suddivisi per decennio, verranno premiati con una medaglia ricordo.

    Alla presentazione della giornata, hanno partecipato due dei protagonisti della storia della società, che saranno tra coloro che sfileranno domenica: Giordano Cinquetti e Sergio Santarini. Il "bomber" Cinquetti, che ancora detiene il record di gol segnati con la maglia del Rimini (60 reti e 211 partite in biancorosso), ha confessato di essere particolarmente emozionato per la giornata di domenica "La festa la sento in modo particolare. Dopo Rimini ho girato, ma questa è diventata la mia città". Ha poi ricordato anche il gol più emozionante con la maglia biancorossa "Quello che ho fatto a Teramo nella partita che ci ha permesso di salire in serie B. Sicuramente, anche come importanza, è quello che ricordo più volentieri". Anche Sergio Santarini ha rivelato di aspettare con emozione la giornata del 14 ottobre "Qui ho tanti amici. La bellezza di un centenario è il momento del ritrovarsi tra giocatori". " Ho sempre seguito il Rimini" ha proseguito Santarini "e vincere in un'occasione del genere sarebbe molto importante. Mi auguro che questa partita possa essere di rilancio che ci riporti verso alte sfere, come qualche anno fa quando eravamo tutti pronti a sognare un calcio di serie A".

    Domenica infatti, la speranza di tifosi e dei dirigenti è quella di festeggiare al meglio il centenario, con la vittoria contro la Virtus Bassano come ciliegina sulla torta. "Sappiamo che non stiamo andando bene. Speriamo che il Rimini torni a volare come sa" ha dichiarato Paolo Bravo, che per l'occasione sarà impegnato nel doppio ruolo di team manager ed ex giocatore del Rimini "È stato veramente faticoso cercare di unire tutte le persone che hanno fatto la storia del Rimini. È una festa dove ci si ritrova... Speriamo che ci sia la ciliegina sulla torta".

    L'ingresso all'evento, a partire dalle 19.30, sarà gratuito.