Advertising Console

    Parigi: al Museo di arti figurative apre la mostra di Star wars. Una collezione privata di 450 gadget legati alla space opera

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    82 visualizzazioni
    Parigi (TMNews) - Che la forza sia con lui... La formula ieratica di celluloide può essere il viatico migliore per accompagnare l'avventura di Arnaud Grunberg, appassionato collezionista della saga di Star wars che nel corso di una maniacale ricerca di anni ha messo insieme quasi 450 gadget legati alle vicende della space opera più celebre della storia. Spezzata in due trilogie, tra sequel e prequel, dal 1977 al 2005 ha sbancato i box office di tutto il mondo, facendo la fortuna del suo creatore, George Lucas.Oggi Grunberg ha deciso di esporre il frutto della sua paziente raccolta, maschere, vascelli spaziali, figurine e quant'altro, al Museo di arti figurative di Parigi con l'obiettivo di offrire una panoramica completa dell'offerta di prodotti collegati e derivati da Star wars nel corso di 35 anni. Comprese scene dei film riprodotte con i pezzi della sua collezione."Abbiamo appena aperto ed è un gioia osservare come i bambini siano felici di correre e divertirsi per le sale dell'esposizione".In Francia i fan di Guerre des étoiles sono oltre 300mila è il successo sembra essere prenotato. Almeno a sentire le reazione entusiaste dei giovani stregati dalle avventure di Luke Skywalker, del maestro jedi Yoda, della principessa Leila, di Ian Solo, Dart Fener, Obi-Wan Kenobi e Chewbecca."Sono davvero impressionato nel vedere come sono fatti, dal realismo e dalle scene che hanno realizzato con questi giocattoli"."Hanno riprodotto le scene proprio come nei film, è davvero eccezionale...". (Immagini Afp)