Napoli - Giustizia, intesa tra Ministero e UnionCamere (27.09.12)

Prova il nostro nuovo lettore
Pupia

per Pupia

648
7 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
http://www.pupia.tv - Napoli - Giustizia, intesa tra Ministero e UnionCamere (27.09.12)

Consentire alle imprese campane una piu" "efficace e tempestiva" tutela giudiziaria è l'obiettivo che si prefigge la Convenzione quadro firmata ieri tra il Ministero di Giustizia e l'Unione Camere di Commercio della Campania. Alla firma, nella sede di Castel Capuano, hanno partecipato il rappresentante del ministero Luigi Birritteri, il rappresentante Unioncamere Guido Arzano e i presidenti del Tribunale di Napoli e della Corte d'Appello, rispettivamente, Carlo Alemi e Antonio Buonajuto. Con la Convenzione, primo caso in Italia, si da il via al Tribunale delle imprese, sezione specializzata che si occuperà di tutti i procedimenti relativi al mondo imprenditoriale. Il protocollo, come riferito, offrirà alle imprese "notevoli facilitazioni". Nell'ambito dell'intesa, il ministero si impegna a provvedere allo sviluppo telematico e informatico degli uffici giudiziari, mentre per quanto riguarda un rafforzamento del personale, materia che non rientra nel quadro dell'intesa, si dovrà attendere -- come riferito -- "la revisione delle circoscrizioni giudiziarie". "Entro la fine dell'anno -- ha annunciato Birritteri -- riorganizzeremo tutti gli organici avendo cura delle sezioni innovative". Operativamente, l'Unioncamere metterà a disposizione delle aziende della regione appositi sportelli provinciali, presso ognuno degli enti camerali, per poter interagire con il Tribunale delle imprese. "Gli enti camerali campani -- ha detto Arzano -- hanno risposto rapidamente e hanno recepito la necessità delle nostre imprese". La costituzione della nuova sezione, secondo il presidente Alemi "é un tassello importante per la riorganizzazione di un settore delicato come quello societario soprattutto in un momento difficile per l'economia e gli imprenditori". Una scommessa che il presidente Buonajuto auspica sia vinta con lo scopo di "tradurre in fatti e implementare le attività e gli sforzi avviati per assicurare una giustizia rapida ed efficace"

0 commenti