La sonda Curiosity scopre tracce d'acqua su Marte. Scienziato Nasa: "In passato flussi d'acqua vigorosi"

askanews

per askanews

848
580 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Houston, (Tmnews) - Tracce d'acqua su Marte. La sonda della Nasa "Curiosity", arrivata sul pianeta rosso il 6 agosto scorso, ha scoperto della ghiaia e altri sedimenti provenienti dal letto di un antico fiume, confermando in tal modo le ipotesi su un passato ricco di acqua. "Pensiamo - ha detto John Grotzinger, scienziato della Nasa - che la roccia si sia formata in presenza di acqua. Possiamo ipotizzare che su Marte ci fosse un flusso d'acqua vigoroso". La forma arrotondata dei sassolini dimostra che non sono stati trasportati dal vento ma dalla corrente: è la prima volta che vengono osservate direttamente delle tracce che permettonoinoltre di stimare la velocità della corrente del corso d'acqua (0,91 metri al secondo) e la sua profondità (un metro). Secondo gli esperti "Curiosity" potrebbe trovarsi attualmente in una zona (anticamente) fluviale ai piedi del monte Sharp, a nord del luogo dell'atterraggio della sonda.

0 commenti