Advertising Console

    Fiat, governo e azienda si impegnano ma resta la rabbia operaia. Fuori da Palazzo Chigi la protesta dei lavoratori

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    12 visualizzazioni
    Roma (TMNews) - Il vertice a Palazzo Chigi tra il governo e la Fiat è stato lungo e si è concluso con una nota congiunta nella quale l'esecutivo e l'azienda, si legge, "hanno concordato di impegnarsi per assicurare nelle prossime settimane un lavoro congiunto utile a determinare requisiti e condizioni per il rafforzamento della capacità competitiva dell'azienda". I vertici di Fiat hanno "manifestato l'impegno a salvaguardare la presenza industriale del gruppo in Italia e in questa prospettiva l'azienda si è detta intenzionata a riorientare il proprio modello di business in Italia in una logica che privilegi l'export, in particolare extra-europeo". Nonostante gli impegni, però, fuori da Palazzo Chigi è andata in scena la rabbia degli operai di Pomigliano.