Advertising Console

    A Napoli iniziato l'iter per creare la città metropolitana. De Magistris: grande opportunità per eliminare sovrapposizioni

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    21 visualizzazioni
    Napoli (TMNews) - E' iniziato a Napoli l'iter verso la costituzione della città metropolitana, ovvero di quell'ente istituzionale che, nei fatti, dovrebbe sostituire le province e che normalmente raggruppa un grande capoluogo e i comuni ad esso particolarmente vicini e legati da vincoli economici, territoriali e di servizio. Il primo incontro tra tutti i sindaci dei comuni coinvolti si è tenuto presso la sede dell Provincia di Napoli, alal rpesenza del presidente, Luigi Cesaro e del primo cittadino partenjopeo, Luigi de Magistris."Sappiamo bene l'importanza dell'area metropolitana ma chiaramente i poteri devono essere oltre che decisionali decisionali soprattutto sulle funzioni e sulla risorse che il governo deve mettere in campo per cercare di fare sul serio l'area metropolitana"."Un'opportunità significativa per eliminare burocrazie inutili, sovrapposizioni ed eliminare gli aspetti negativi delle sovrapposizioni tra Comune e Provincia. Un'unica area con tanti comuni, con le comunità ben rappresentate. Più servizi e più funzioni, ormai tanti servizi non più limitati alal città ma attraversano tutti i coomuni come i rifiuti o i trasporti. Vedo più luci che ombre ma quelle poche omnre dobbiamo dissiparle con un grande lavoro di gruppo".Punto cruciale sembra essere il ruolo del "super sindaco" alla guida di questo nuovo ente e del suo rapporto con gli elettori."I cittadini devono votare il loro sindaco metropolitano. E' importante , così come sono stato eletto io e come vengoo eletti i sindaci della provincia di Napoli. E' indispensabile, fondamentale".In questo avvio di lavori non si è scesi nel dettaglio dell'area geografica della "Napoli metropolitana", delimitazione che - ha sottilineato de Magistris - potrà essere solo frutto di un'analisi condivisa da tutti gli interessati.