Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Ruoppolo Teleacras - Chi sbaglia non paga

5 anni fa33.1K views

Il servizio di Angelo Ruoppolo ( http://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538?ref=search ) Teleacras Agrigento del 10 settembre 2011. La Regione siciliana ha stipulato una polizza assicurativa, da pagare con i soldi dei contribuenti. Tutelati da eventuali danni per errore 2mila e 200 dirigenti.
Ecco il testo :
Chi sbaglia non paga. Almeno cosi' e', se vi pare, in Sicilia. Si' perche' la Sicilia e' una Regione a Statuto speciale. Quindi chi governa secondo la legge scrive la legge e poi se la applica, a se stesso. Quindi, ecco l' ultima : se un Dirigente della Regione, gia' privilegiato da stipendio, pensione e altre prebende dorate, commette un errore che provoca un danno, il danno non lo paga il Dirigente ma la sua assicurazione. "Beh - penserete voi che ascoltate - non vi sarebbe tanto da meravigliarsi. Se io guido l'automobile, e investo un'altra automobile perche' non sono stato attento, allora paga la mia assicurazione''. Si' esatto, ma io, comune cittadino mortale, la mia assicurazione la pago io, ed anche salata. Invece no, al Dirigente della Regione siciliana l' assicurazione la paghiamo noi cittadini contribuenti. Perche' loro, i Dirigenti, sono speciali, noi, cittadini, come fessi, siamo davvero speciali, e tutta la Sicilia e' felicemente speciale, con il suo Statuto autonomista. Ricapitoliamo : adesso, al tempo di crisi, la Regione siciliana ha stipulato con la compagnia Lloyd's - Markel, (si pronuncia cosi' ?), una polizza assicurativa per l' eventuale responsabilita' civile dei dirigenti che provochino dei danni nell' espletamento della propria attivita'. Il contratto e' in vigore gia' da adesso, a settembre, e impone il pagamento di un premio da oltre 535mila euro all' anno. Soldi fuori dalle tasche dei siciliani che pagano le tasse, per garantire eventuali errori e disattenzioni di 2mila e 200 dirigenti della Regione. Cosi' i 2mila e 200 dormono sonni tranquilli, senza incubi e preoccupazioni da comuni mortali, perche' loro sono speciali. Nooo, non e' vero.. si' e' verita' ! ... ma in altre Regioni di Italia e' anche cosi' ?...no, ad esempio, se in Campania un dirigente regionale sbaglia, in una pratica, in un parere, risarcisce di tasca propria il danno. Se in Piemonte un dirigente regionale sbaglia, paga la sua assicurazione, se il dirigente l' ha sottoscritta, e, soprattutto, pagata, perche' e' a suo carico. In Sicilia invece paga la Regione, con il denaro dei contribuenti. E si', e va be, che volete che sia, dove non c'e' malizia non c'e' peccato. Mica e' una cattiveria. E' un' assicurazione. Perche' solo Dio e il Papa non sbagliano mai. Paghiamolo noi, e' un altro contributo di solidarieta', uno come tanti altri, adesso per loro, i 2mila e 200.