Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - 189 ancora mortale

    Riposta
    Bestiacane

    per Bestiacane

    1,9K
    33 998 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo ( http://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538?ref=search ) Teleacras Agrigento del 16 settembre 2011. Incidente stradale mortale lungo la 189, in contrada Passo Fonduto. Un morto, e quattro feriti non gravi.
    Ecco il testo :
    La statale 189 Agrigento -- Palermo ancora macchiata di rosso. E pensare che solo ieri un parlamentare, l'ennesimo, ha presentato all' Assemblea regionale un atto ispettivo urgente per intervenire a recupero e sicurezza della famigerata, e mai smentita, "strada della morte", nel tratto tra Agrigento e Lercara Friddi, che oggi, venerdi' 16 settembre, ha partorito ancora morte. A 28 chilometri da Agrigento, nel territorio della Valle e del fiume Platani, alla galleria Passo Fonduto. Uno scontro, violento e funesto. Un'automobile Volkswagen Golf e un trattore con rimorchio che trasporta balle di fieno. E' morto l' uomo al volante dell' automobile fabbricata in Germania. La vittima e' Calogero Sola, 23 anni, originario di Mussomeli e da anni residente a Casteltermini. Mestiere : carrozziere. Secondo i primi rilievi dei carabinieri di Casteltermini, Campofranco e Mussomeli, i tre paesi che circondano il luogo teatro dell' incidente, l' impatto tra i due mezzi sarebbe stato frontale, perche' o l'automobile o il trattore avrebbe invaso la corsia opposta. Forse una disattenzione, una imprudenza, o anche un malore, un colpo di sonno, o un avvallamento lungo l'asfalto, che ha provocato lo sbandamento improvviso. Calogero Sola e' morto sul colpo. Il trattorista e' solo ferito, in modo non grave. Traffico a rilento, stop. Danni, relitti, carcassa e frammenti scheggiati ovunque, registrati dalla telecamera, testimoniano quanto la collisione sia stata brutale, forse in mancanza del tempo di pressare il piede sul pedale del freno, e tentare disperatamente di salvarsi la vita. E invece no, la 189, la strada della morte, ha vinto ancora lei.