Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - Iniezioni di liquidità

    Riposta
    Bestiacane

    per Bestiacane

    1,6K
    34 013 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo ( http://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538?ref=search ) Teleacras Agrigento del 10 ottobre 2011. Blitz della Guardia di Finanza al porto di Palermo. Scoperti 220mila euro contraffatti. Un arresto ed una denuncia. E' il piu' consistente sequestro di euro falsi in Italia degli ultimi anni.
    Ecco il testo :
    Ecco il porto di Palermo, la telecamera sorvola la zona ruotando a bordo di un elicottero...dall' Europa e dalla Banca centrale europea sono attese iniezioni di liquidita', denaro ricostituente per le banche e le casse degli Stati europei. Ed invece, da Napoli verso la Sicilia ha navigato, carica di soldi, peccato che pero' fossero falsi, una nave, come una delle tante ormeggiate giu', alla banchina...e dalla pancia del traghetto sono saltati fuori due passeggeri...La Guardia di Finanza ha intercettato la malandrineria architettata nell' ex Regno delle due Sicilie, tra Napoli e Palermo. Infatti, le Fiamme gialle hanno affiancato due passeggeri di origine campana appena sbarcati in terra di Sicilia e impegnati a reperire un taxi per uscire fuori dallo scalo... " Prego, venite con noi, controlliamo i bagagli ".... E cosi' e' stato. E dalle borse, durante la perquisizione, ecco le iniezioni di liquidita'. 3mila e 900 banconote false. I militari le hanno contate, una dopo l'altra, e poi hanno quantificato il valore complessivo : 220 mila euro, che sarebbero circa mezzo miliardo delle vecchie lire. Nel frattempo, sono stati sollevati i gancetti delle manette, strette ai polsi di uno dei due campani detentori dei soldi falsi. L' altro, invece, e' stato solo denunciato perche' disabile. Il consuntivo del blitz : banconote da 20, 50 e 100 euro. 1.400 da 100 euro, mille da 50 e 1.500 da 20. La falsificazione e' stata davvero pregevole. La carta filigranata e' stata riprodotta con la consistenza e con i rilievi al tatto delle dita simili alle banconote autentiche. E poi, e' stato anche stampato l'effetto del filo di sicurezza, ossia la striscia brillante a garanzia dell' autenticita'. La Guardia di Finanza non dubita : '' e' uno dei piu' consistenti sequestri di euro falsi compiuti in Italia nel corso degli ultimi anni ''...intervista Stefano Cosimo De Braco, Comandante provinciale GdF Palermo...