Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - Operazione Carte false

    Riposta
    Bestiacane

    per Bestiacane

    1,6K
    33 240 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo ( http://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538?ref=search ) Teleacras Agrigento del 29 marzo 2012.
    Spaccio di droga e truffa alle Finanziarie. Maxi operazione dei Carabinieri e delle Procure di Agrigento e Catania. 52 misure cautelari tra cui 43 arresti.
    Ecco il testo :
    Le indagini scattano a Licata nel 2009. I Carabinieri della locale Compagnia scoprono una presunta banda che spaccia tanta droga. Cocaina, hashish, marijuana, ecstasy e anfetamine, il tutto comprato da trafficanti catanesi, in rapporto con il clan mafioso dei Laudani di Catania. Ecco perche' l' inchiesta, gia' coordinata ad Agrigento da Di Natale, Fonzo e Luca Sciarretta, e' stata trasferita per competenza alla Direzione distrettuale antimafia di Catania. E cosi', oltre al business degli stupefacenti, dal cilindro investigativo sono saltate fuori anche le truffe alle Finanziarie. Buste paga e documenti personali falsi, e falsificati con sofisticati programmi informatici, per comprare beni di ogni genere, truffando per centinaia di migliaia di euro. Ecco perche' e' stata l' operazione cosiddetta " Carte false". Acquistati televisori, cellulari, elettrodomestici e computer, poi spesso rivenduti al mercato nero. E il ricavato sarebbe stato investito per comprare la droga all' ingrosso a Catania, poi spacciata ovunque, discoteche, locali notturni, tra Catania, Taormina, Giardini Naxos e nell' agrigentino. Maxi ordinanza di custodia cautelare, a carico di 52 indagati, eseguita da 300 Carabinieri tra Agrigento, Catania, Palermo, Siracusa ed Enna. 26 sono gli arrestati in carcere. 17 ai domiciliari. Agli altri 9 e' stato imposto l' obbligo di firma e di dimora nel proprio Comune di residenza. Gli arrestati in carcere sono i catanesi Gaetano Annatelli, 50 anni. Angelo Arcidiacono, 57 anni. Antonino Arcidiacono, 32 anni. Francesco Balsamo, 52 anni. Mario Barone, 30 anni. Santo Bonanzinga, 37 anni. Michele D'Amico, 41 anni. Andrea Concetto Daminelli, 39 anni. Giuseppe Giuntalia, 24 anni. Lucio Giovanni Grasso, 26 anni. Giuseppe Daniele Nocita, 39 anni. Enza Pace, 30 anni. Giuseppe Pace, 27 anni. Giuseppe Ruscica, 36 anni. E Claudio Salvatore Sciuto, 40 anni. Poi, Carlo Lazzaro, 24 anni, di Bronte. Salvatore Mangione, 22 anni, di Vittoria. Antonino Giarrana, 30 anni, di Agrigento. Poi, a Licata, Alessandro Marotta, 26 anni. Dario Trigona, 24 anni, e Gaspare Gaetano Trigona, 28 anni. Poi, Giuseppe Rapisarda, 40 anni, di Augusta. Salvatore Carlo Sammartino, 24 anni, di Canicatti'. Valeria Spano', 34 anni, di Paterno'. E Fabio Sparacino, 35 anni, di Acireale. Gli arrestati ai domiciliari sono Giuseppe Ballacchino, 40 anni di Gela. Poi, i licatesi Nicolo' Curella, 29 anni. Antonino Incorvaia, 26 anni. Domenico La Cognata, 26 anni. Vincenzo Lo Vacco, 45 anni. Carmelo Marino, 42 anni. Carmelo Antonio Morello, 27 anni. E Salvatore Morello, 29 anni. Poi, Dario Mazzara, 24 anni, di Siracusa. Antonino Gaetano Mercia, 41 anni, di Linguaglossa. Poi, i catanesi Salvatore Castorina, 46 anni, Nicolo' Ferlito, 27 anni. Antonino Fiocco, 29 anni. Domenico Giuntalia, 26 anni. Alessandro Grancagnolo, 32 anni. Ottavio Pezzino, 46 anni. E Claudio Turrisi, 25 anni. Obbligo di firma, di dimora nel Comune di residenza, e di non uscire da casa dalle ore 21 alle ore 8 a carico di Luigi Campanella, 20 anni, di Canicatti'. Poi, i licatesi Francesco Carita', 27 anni, Calogero Cicatello, 38 anni, e Luciano La Rocca, 27 anni. Poi, Andrea Germano, 24 anni di Caltagirone. Poi, i catanesi Elisa L'Episcopo, 34 anni, Valeria L'Episcopo, 29 anni, Ivan Sapienza, 25 anni, e Concetto Stagnitta, 24 anni. E' stato sequestrato il bar Capriccio, in piazza Linares a Licata, e due automobili, una Bmw in uso a Gaspare Gaetano Trigona, ed una Fiat Panda in uso ad Antonino Giarrana...interviste al Tg.