Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - Omicidio Ingarao, 5 ergastoli

    Riposta
    Bestiacane

    per Bestiacane

    2,5K
    34 002 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo ( https://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538 ) Teleacras Agrigento del 12 luglio 2012.
    La Corte d'Assise d' Appello di Palermo conferma 5 ergastoli per l' omicidio del boss Nicola Ingarao. Carcere a vita anche per Salvatore e Sandro Lo Piccolo.
    Ecco il testo :
    Lui e' Gaspare Pulizzi. E lui e' Andrea Bonaccorso. I due sono sulla sella di una moto. Bonaccorso guida. Pulizzi ha tra le mani una pistola a tamburo calibro 38 con 6 colpi in canna, ed una calibro 9. E' la mattina del 13 giugno del 2007, a Palermo, in via Pietro Geremia. Il presunto boss di Porta Nuova, Nicolo' Ingarao, e' stato condannato a morte da Salvatore Lo Piccolo. Dentro il box di Nino Rotolo, in Viale Michelangelo, Ingarao ha parlato troppo e male dei Lo Piccolo. Le intercettazioni sono state pubblicate, '' Toto' il Barone'' le ha lette e' ha sentenziato l' omicidio. A Pulizzi Lo Piccolo ha minacciato : '' o lo fai o muori ''. Bonaccorso e Pulizzi seguono Ingarao che firma al Commissariato di Piazza Noce e poi esce fuori in strada. Pulizzi spara i primi due colpi con la calibro 38 ancora a bordo della moto. Poi salta giu', rincorre Ingarao e spara gli altri 4 proiettili della 38. Poi impugna la calibro 9 e preme il grilletto 2 volte. Poi la fuga. Bonaccorso e Pulizzi sfrecciano verso la casa di Francesco Di Piazza, nella frazione di Villagrazia. Bruciano guanti e caschi. Nascondono le armi. Andrea Bonaccorso racconta : " l' omicidio di Ingarao e' stato un avvertimento a Nino Rotolo. Salvatore Lo Piccolo raccomando' : sia una lezione in grande stile. Automobili e kalashnikov. Poi, siccome la zona e' piccola, abbiamo scelto le moto e le pistole. Dopo il delitto abbiamo festeggiato a casa di Francesco Di Piazza, in presenza anche di Sandro Lo Piccolo. E Andrea Adamo si congratulo' con me, perche' era la prima volta e avevo dimostrato sangue freddo ''. Adesso, dopo la Corte d'Assise di Palermo il 25 marzo del 2011, anche la Corte d'Assise d'Appello ha confermato e inflitto 5 ergastoli. Salvatore e Sandro Lo Piccolo, Francesco Di Piazza, e poi Andrea Adamo e Vito Palazzolo, che avrebbero protetto il commando di fuoco durante l'agguato in via Geremia. Gia' il 13 maggio del 2009, a conclusione del giudizio abbreviato, il Tribunale di Palermo condanno' Gaspare Pulizzi e Andrea Bonaccorso a 10 anni e 6 mesi ciascuno. Ai due pentiti e' stata concessa l'attenuante speciale per i collaboratori di giustizia. E la sentenza e' stata confermata in Corte d'Assise d' Appello il 15 dicembre del 2009.