Ruoppolo Teleacras - In partenza da Palermo...

Bestiacane
395
34 123 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il servizio di Angelo Ruoppolo ( https://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538 ) Teleacras Agrigento del 27 luglio 2012.
Ingroia in Guatemala, e forse al suo posto Vittorio Teresi. In partenza anche Ignazio De Francisci : sara' Avvocato generale dello Stato. Pg : scontro Messineo -- Scarpinato.
Ecco il testo :
Adesso e' quindi ufficiale. E' in partenza. Il Procuratore aggiunto, Antonio Ingroia, in viaggio dalla Procura di Palermo verso il Guatemala, qui, nella Citta' - Stato confinante con il Messico nell' America centrale. Non e' un biglietto di sola andata, e il rientro non e' nemmeno a lunga scadenza. Infatti, l' incarico delle Nazioni unite si protrarra' per 12 mesi, e Ingroia presiedera' una Commissione che indaga sugli abusi commessi dalle Istituzioni durante la guerra civile. Al Consiglio superiore della magistratura, alla domanda - " Ingroia in Guatemala ? " - 17 hanno risposto si' e 4 no. E il Popolo della liberta' si e' spaccato : dei 4 componenti quota Pdl, Zanon ha votato no, Marini e Palumbo si', e Bartolomeo Romano, che tanti agrigentini ricordano per essere stato a capo dell' Universita' di Agrigento, non si e' presentato al momento del voto. Tra i candidati papabili alla successione ad Ingroia, quindi al coordinamento delle sue indagini su Cosa nostra, vi e' un altro dei vice di Messineo, il Procuratore aggiunto, Vittorio Teresi, attualmente impegnato a pilotare la Direzione distrettuale antimafia nella provincia di Agrigento. Nel frattempo, e' lui, Piergiorgio Morosini, il Giudice per le udienze preliminari che al Tribunale di Palermo decidera' le sorti dell'inchiesta sulla presunta trattativa Stato - mafia. Il procedimento e' stato assegnato a Morosini in base a gia' definiti criteri tabellari. La prima udienza sara' in calendario intorno alla prima meta' di ottobre. Il giudice Morosini, romagnolo, da anni a Palermo, prima in Tribunale e poi all' ufficio del Gip, si e' occupato di importanti processi di mafia, ad esempio il processo frutto della maxi inchiesta "Gotha", che fu terra bruciata intorno a Provenzano dopo il suo arresto. Piergiorgio Morosini e' segretario nazionale di Magistratura Democratica, la corrente di sinistra delle toghe. E da Palermo ancora partenze. Ad esempio, tra settembre e ottobre preparerebbe le valige lui, il Procuratore aggiunto, Ignazio De Francisci, ex capo della Procura di Agrigento. De Francisci ha ricevuto il massimo di voti dalla Commissione del Csm che si occupa degli incarichi direttivi, e probabilmente sara' designato come Avvocato generale dello Stato. Infine, ancora sui tavoli del Csm vi e' un' altra patata bollente : la nomina del Procuratore generale di Palermo. I candidati, al momento, sono due : il procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, e il procuratore generale di Caltanissetta, Roberto Scarpinato. Il verdetto a settembre.

0 commenti