Advertising Console

    Ruoppolo Teleacras - Droga, arresti in provincia

    Bestiacane

    per Bestiacane

    3,2K
    34 532 visualizzazioni
    Il servizio di Angelo Ruoppolo ( https://www.facebook.com/pages/Angelo-Ruoppolo/40129859538 ) Teleacras Agrigento del 20 agosto 2012.
    Arresti antidroga nell'agrigentino. Hashish a Sciacca, cocaina a Realmonte e piante di marijuana a Licata. 4 in manette compresa una donna.
    Ecco il testo :
    E' fiorente il mercato ferragostano nell'agrigentino : hashish a Sciacca, cocaina a Realmonte, e piante di marijuana fresche di stagione, in coltivazione biologica, senza additivi, a Licata. La borsa agrigentina degli stupefacenti vola, al riparo dalla crisi. Lo spread di Carabinieri e Polizia pero' raffredda gli entusiasmi. Infatti, a Sciacca, i militari della Compagnia, agli ordini di Gaetano La Rocca, hanno arrestato lui, Lorenzo Abruzzo, e la moglie di lui, lei, Rossella Santangelo. Lui, Abruzzo, operaio, 27 anni, e' gia' detenuto ai domiciliari perche' e' stato arrestato dai Carabinieri lo scorso 18 marzo quando e' stato sorpreso in possesso di 4 grammi di hashish. Adesso, a casa della coppia, nel quartiere San Michele, sono state scoperte, eccole, 5 stecche di hashish pesanti complessivamente 160 grammi. E poi banconote in contanti per mille e 500 euro, forse frutto dello spaccio. Lorenzo Abruzzo e' stato accompagnato in carcere. Rossella Santangelo, 24 anni, e' detenuta agli arresti domiciliari. E da Sciacca a Realmonte, dove i Carabinieri della locale stazione e del Nucleo radiomobile di Agrigento hanno arrestato Alessandro Iacono, 21 anni. Iacono e' stato bersaglio di una perquisizione e sono saltati fuori 11 grammi di cocaina, 580 euro e materiali per confezionare la droga. E da ovest al versante est della provincia, a Licata, dove la Polizia ha scoperto in un' abitazione 7 piante di canapa indiana e 39 grammi di marijuana gia' essiccata e pronta per l'uso. Il responsabile e' stato arrestato. 20 anni di eta', e le iniziali del suo nome sono O A, come o accipicchia. Il ragazzo e' stato pizzicato insieme al padre a Piazza Armerina per furto di materiale ferroso. Poi, e' scattata la perquisizione domiciliare a Licata, e la sorpresa stupefacente.