Arte, Carsten Nicolai all'Hangar Bicocca: tra tempo e visioni. Inaugurata la grande installazione "Unidisplay"

askanews

per askanews

885
42 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Una grande installazione audiovisiva e sensoriale che prova, attraverso immagini, suoni ed effetti tattili, a interrogarsi sul senso universale del tempo e dello spazio. "Unidisplay" dell'artista tedesco Carsten Nicolai, in mostra nel monumentale spazio milanese dell'Hangar Bicocca, è un'opera-mondo, lunga oltre 50 metri, che si regge sull'idea di linguaggio del suo creatore. "Quando parlo di un linguaggio universale - ci ha spiegato Nicolai - intendo un linguaggio che tutti possano capire, non una lingua fisica, ma qualcosa come la musica o il suono, il linguaggio semplice delle immagini che chiunque può percepire e riconoscere".Sullo schermo scorrono immagini molto semplici, in bianco e nero, che mappano nel profondo la nostra relazione con la realtà. Uno dei curatori della mostra, Andrea Lissoni. "Siamo di fronte - spiega - a una sorta di gigantesco orologio nel quale varie rappresentazioni del tempo lungo uno spazio in questi quasi 50 metri ci confrontano con una delle grani ossessioni dell'arte, almeno dagli Anni Sessanta, ovvero come noi percepiamo e come rappresentiamo la realtà a noi stessi".Significativa anche la collocazione di "Unidisplay", accanto ai monumentali palazzi celesti di Anselm Kiefer, collocati permanentemente all'Hangar Bicocca. L'altra curatrice Chiara Bertola. "Un elemento importante - spiega - anche concettualmente, è questo punto di soglia dove l'artista ci chiede di stare, uscendo fuori da una percezione del tempo presente che è quello che noi regoliamo con gli orologi e invece di uscire da questa temporalizzazione e entrare dentro un tempo infinito"."Unidisplay" sarà aperta al pubblico fino al 2 dicembre, ed è lo stesso Nicolai a sottolineare il ruolo importante e sempre diverso di ogni spettatore. "E' effettivamente - ha concluso - un momento molto individuale e molto privato".

0 commenti