Genova, Parmalat chiude lo stabilimento: lavoratori in piazza. Il sindaco Doria: sono realista trattativa molto complicata

askanews

per askanews

884
104 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Genova (TMNews) - I lavoratori della Centrale del latte di Genova sono scesi in piazza per protestare contro la chiusura dello stabilimento annunciata dalla Parmalat. Lo sciopero è stato indetto dai sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil che hanno incontrato anche il governatore della Liguria, Claudio Burlando e il sindaco del capoluogo ligure, Marco Doria. "Io sono realista, la trattativa è molto complicata e Parmalat, come hannod etto el organizzazioni sndacali, ha confermato l'intenzione di chiudere il sito quindi io prendo atto di questo e appoggio l'obiettivo che a Genova esista un sito produttivo in quel luogo. Anche senza Parmalat". L'obiettivo principale, ha sottolienato il sindaco, è la difesa dei 63 posti di lavoro di chi è impiegato nello stabilimento di Fegino più tutti quelli dell'indotto. I lavoratori, dal canto loro, ripongono piena fiducia nell'attività di mediazione di sindacati e istituzioni affinché la questione si risolva nel migliore dei modi."Abbiamo fiducia nel sindaco e nelle istituzioni e nei genovesi che vogliono mantenere il nostro posto di lavoro che poi è un pezzo di storia della città perché la centrale c'è dagli anni Trenta, quindi sarebbe veramente un peccato, a prescindere dal nostro posto di lavoro".

0 commenti