Advertising Console

    Balduzzi difende il suo decreto Salute: passo avanti. Ma salta distanza minima delle sale da gioco dalle scuole

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    31 visualizzazioni
    Firenze (TMNews) - Critiche per la cancellazione dal decreto Balduzzi di riordino della Sanità della norma che fissava, per l'apertura di sale giochi e scommesse, distanze minime dai luoghi sensibili. Il ministro però difende la sua norma."Sulla distanza, uno dei criteri che abbiamo introdotto è che l'amministrazione dei monopoli, cui compete la pianificazione delle sale gioco, terrà in considerazione, anche sulla base di proposte formulate dai sindaci. Anche in questo caso è un inizio di attenzione per disciplinare il settore col fine di interrompere il trend in ascesa del gioco d'azzardo patologico"."Nel decreto legge, c'è poi una rinnovata attenzione alla necessità di contrastare i fenomeni di tabagismo e in particolare di contrastare la diffusione del fumo tra i minori" ha concluso Balduzzi.